Tutti i testi

Sono francese e scrivo per migliorare il mio italiano.
Le parti in grassetto sono state corrette grazie a Sabina.

IL RODANO E I CIGNI


Abbiamo fatto canoa sul Rodano, stamattina, prima del caldo. Abbiamo remato per due ore!
Abbiamo fatto molto attenzione a non andare sui banchi di sabbia che si possono vedere sulla foto. L'ultima volta ho dovuto "camminare sul Rodano" (come Gésù!) per tirare la canoa e mia moglie.
Oggi, siamo stati rallentati dalle alghi a pelo d'acqua, soprattutto nella parte all'inizio.



Non avevo mai visto così tanti cigni. A un momento ne ho contati quarantaquattro insieme. Dopo, hanno avuto paura di noi (Posso capirli !) e si sono separati in due gruppi.

Video personale

Abbiamo anche visto una "famiglia" di cigni con cinque "piccoli" grigiastri. Non ho fato una foto perché non ci siamo avvicinati per non prendere un rischio. Il cigno può proteggere la sua famiglia. Ho già conosciuto due attachi -due intimidazioni piuttosto- di cigni. Ho capito. Era impressionante ed ero a terra.

C'era un po' di corrente oggi. La discesa verso Marsiglia è stata più facile della risalita verso Ginevra.
La prossima volta (Martedì ?) ho voglia di attraversare la città di Seyssel. (Foto fatte alcuni mesi fa.)





Foto personale (su Maps)

È vietato (e pericoloso) andare troppo vicino alla diga al nord.
Te l'ho già detto (Credo...). La legge dice "È possibile navigare sul Rodano, ovunque, tranne in un solo caso. Quando ci sono due possibilità, è vietato scegliere la possibilità con una diga.") Così, a Belley, è vietato fare canoa all'ovest. Comunque, è molto più interessante fare canoa sul Rodano "storico".
La difficoltà è di trovare un posto per mettere la canoa in acqua. A Seyssel è facile, anche con una nave dietro una macchina. (foto Maps)


Questa pagina è stata modificata il 18/07/2022.