Tutti i testi

Sono francese e scrivo per migliorare il mio italiano.
Le parti in grassetto sono state corrette grazie a Sabina.

LA CASSETTA PER IL LIBRI


Abbiamo già cominciato a preparare il trasloco.

Sono già andato due volte alla raccolta differenziata per buttare via, tra alcune altre cose (tra l'altro), delle riviste in italiano conservate non so perché: le ho lette una volta e non le ho aperte mai più

Sono anche andato al centro di riciclaggio per portare roba che aspettava, da mesi e mesi, nel garage che io facessi il mio lavoro: una sedia da ufficio (da scrivania), un forno per pizza molto pesante…

Non ho buttato via i libri in francese che potrebbero ancora interessare qualcuno e li ho portati in una specie di cassetta per i libri. Non so se ci siano in Italia. Non ne ho viste, né in Puglia, né nelle Marche.

Sono armadi, quasi librerie, ma fatti per resistere alla pioggia e al sole, posizionati in luoghi dove passa la gente. Ne conosco quattro. Una vicina a un negozio, due vicine a laghi e una in un parco per bambini.

Chiunque può venire e mettere dei libri, prenderli senza volerli rendere o prenderli in prestito per un’ora o un anno…

Ci sono delle regole scritte, ma non c’è nessuno a sorvegliare. E sta bene così.

- Non venite soltanto a prendere.
- Non venite a cambiare un libro nuovo contro lo stesso in cattive condizioni.
- Mantenete il luogo in ordine.


Così i miei libri avranno una seconda vita.




Foto Personale

Questa pagina è stata modificata il 20/07/2022.